Alcol e testosterone: effetti collaterali sulla sessualità

La credenza popolare sostiene che l’alcol aiuta le persone a sciogliersi e ad disinibirsi, spesso viene utilizzato come antidepressivo, disinibitore del comportamento sessuale, o come ansiolitico. Purtroppo, però, non c’è nulla di più sbagliato.

Infatti, l’alcol può avere effetti sia sulla sfera sessuale dell’uomo che su quella della donna, causando difficoltà a ottenere e mantenere un’erezione, riduzione della lubrificazione vaginale, difficoltà nell’ottenere un orgasmo o avere orgasmi meno intensi.

UN FALSO AMICO

L’acool è una sostanza psicoattiva, la seconda più diffusa al mondo, e in quanto tale, tende a dare l’illusione, a chi lo assume, di essere più sicuro di sé e più pronto ad affrontare determinate situazioni. Prima o durante un appuntamento romantico, può essere visto come un alleato, capace di alleggerire la tensione e l’ansia da prestazione, rendendo più audace anche l’uomo meno intraprendente e sicuro di sé. Permette di migliorare l’interazione sociale, rende meno critici nei confronti di se stessi, più allegri e spensierati. Agendo sulla corteccia prefrontale, l’alcool abbassa il livello di attivazione e di controllo del proprio comportamento e delle proprie emozioni, e sembra essere una strada facile per l’accesso all’immaginario erotico e alle fantasie che normalmente potrebbero essere percepite lontane. Ma i problemi iniziano ad affiorare nel momento in cui l’uso diventa più costante e più intenso. In quel caso,  il senso di aumento del desiderio, calorosità sessuale, spinta emozionale, sono solo momentanei.

GLI EFFETTI SULLA SESSUALITA’ MASCHILE

Assunto in grande quantità e per lunghi periodi di tempo, l’alcool diminuisce il livello di testosterone nel sangue e, principalmente, nei testicoli. Questo porta ad una graduale riduzione del desiderio sessuale, calo nella libido, disfunzione erettile, difficoltà di erezione e problemi nella sfera sessuale in generale. 

Da un punto di vista biologico, quanto più aumenta il consumo di sostanze alcoliche, tanto più aumentano gli effetti che hanno sulla funzione sessuale.

L’alcool ha un’azione depressiva sul cervello, alterando i meccanismi di regolazione ipotalamo-ipofisaria. Questo inibisce il fattore di rilascio per l’LH, ovvero, l’ormone ipofisario che stimola la secrezione di testosterone nell’uomo. Inoltre, vi è uno scompenso sulla funzione FSH, l’ormone che avvia la spermatogenesi, e le cellule di Leydig produrranno minor testosterone con conseguenze sul desiderio sessuale. 

Alcune ricerche sul liquido seminale, hanno mostrato una rilevante riduzione del volume dell’eiaculato, della conta spermatica e della percentuale di spermatozoi morfologicamente normali.

DISTURBI SESSUALI

Se inizialmente, l’alcool può avere un effetto vasodilatatorio, l’abuso prolungato causa danni neurologici ed effetti irreversibili sulla funzionalità erettile. Infatti, possono manifestarsi episodi di deficit erettile, notevoli difficoltà nel portare avanti il rapporto sessuale, episodi di eiaculazione precoce o eiaculazione ritardata. 

L’eiaculazione precoce, in particolare, viene facilitata dalla perdita di controllo che viene esercitato dalla corteccia prefrontale, la quale, è compromessa dall’alcool. Non verrà percepito il punto di non ritorno eiaculatorio, né tanto meno sarà possibile ritardarlo, portando verso il coito. 

Ciò che viene intaccato in una situazione come questa, non è solo la qualità e la durata del rapporto sessuale, ma soprattutto l’autostima dell’individuo.

RISCHI DA ALCOOL

Assumere una sostanza psicoattiva, che inficia sul corretto funzionamento cognitivo portando alla perdita di controllo, ed associarla all’atto sessuale, può portare a conseguenze molto gravi per sé e per gli altri.

In uno stato di euforia e desiderio, possono passare in secondo piano anche le regole più basilari di un corretto e sano rapporto sessuale, dimenticando o evitando l’uso di contraccettivi

Uno dei rischi in cu si incorre con l’alcool, è certamente una gravidanza inattesa, soprattutto tra gli adolescenti, i quali non sono ancora in grado di controllare i propri impulsi sessuali. 

Purtroppo, il consumo di alcol, non soltanto è associato al sesso consensuale, ma anche a quello non consensuale. Numerosi studi riportano che la maggior parte delle aggressioni e violenze perpetrate sono avvenute sotto l’effetto di alcool.

In conclusione, possiamo affermare che, è importante bere responsabilmente, per non incorrere in conseguenze gravi per sé e per gli altri.

Dott.ssa Lucia Sportelli

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

  • Abbey A, McAuslan P, Ross L.T, &Zawacki T (1999). Alcohol expectancies regarding sex, aggression, and sexual vulnerability: Reliability and validity assessment. Psychology of Addictive Behaviors, 13(3), 174–182.
  • Patrick M.E, &Maggs J.L (2009). Does drinking lead to sex? Daily alcohol–sex behaviors and expectancies among college students. Psychology of Addictive Behaviors, 23(3), 472–481.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *